Stai per iniziare il tuo percorso alla esplorazione consapevole  del favoloso mondo sommerso e tante saranno le soddisfazioni che avrai da questa attività, come tanti saranno gli incontri subacquei che farai e le fantastiche esperienze ti resteranno per sempre impresse nella mente.

Per partire al meglio con questo percorso UTRtek ha realizzato un programma specifico e approfondito, attraverso il quale avrai accesso alle informazioni indispensabili per la gestione delle immersioni snorkeling ed alle tecniche pratiche, frutto di esperienze pluriennali.

Ma UTRtek va oltre: scegliendo il programma snorkeling sarai subito introdotto alle migliori tecniche  e alla più approfondita gestione della attrezzatura, per introdurti sin dal primo corso ad una attività snorkeling d’eccellenza.

CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO

Stai per entrare nel favoloso mondo sommerso e tante saranno le soddisfazioni che avrai dal primo approccio guidato a questa attività, come tanti saranno gli incontri subacquei che farai e le fantastiche esperienze ti resteranno per sempre impresse nella mente.

Per consentirti di "provare" l'emozione di respirare sott'acqua, UTRtek ha realizzato un programma specifico, attraverso il quale avrai accesso alle informazioni di base per avere la migliore prima esperienza. 

Il DIscovery Scuba Diving ti permetterà di godere di una esperienza indimenticabile e ti permetterà di decidere al meglio se proseguire con il corso di primo livello OPEN WATER SCUBA DIVER con il quale sarai introdotto alle migliori tecniche di immersione e alla più approfondita gestione della configurazione della attrezzatura, per introdurti sin dal primo corso ad una subacquea d’eccellenza.

CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO 


Per iniziare al meglio il tuo percorso subacqueo UTRtek ha realizzato un programma specifico e approfondito, attraverso il quale avrai accesso alle informazioni indispensabili per la gestione delle immersioni subacquee accompagnate.

Scegliendo il programma TOURISTIC PASSPORT SCUBA DIVER sarai subito introdotto alle tecniche di immersione e alla  gestione della configurazione della attrezzatura, per introdurti sin dal primo corso ad una subacquea d’eccellenza.

Il brevetto TOURISTIC PASSPORT SCUBA DIVER è il primo grado della formazione UTRtek per l’immersione con SCUBA. 

Il TOURISTIC PASSPORT SCUBA DIVER è in grado di effettuare immersioni fino a una profondità di 12 metri, in curva di sicurezza, accompagnato da un istruttore o Divemaster. 


CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO 

Il corso Open Water Scuba Diver è il primo reale programma di addestramento con il quale riuscirai a raggiungere il traguardo di essere un subacqueo autonomo ed entrare nel favoloso mondo sommerso dove tante saranno le soddisfazioni che riceverai, come tanti saranno gli incontri subacquei che farai e le fantastiche esperienze ti resteranno per sempre impresse nella mente.

Completamente rinnovato nei contenuti teorici e nell'addestramento della parte pratica in acqua, il nuovo corso Open Water Scuba Diver ti introdurrà ad una subacquea di eccellenza e gradualmente, nel corso dell'addestramento, ti porterà a diventare un diver preparato e con una notevole esperienza in acqua.

Il brevetto Open Water Scuba Diver certifica che il subacqueo possiede tutte le conoscenze teoriche e pratiche tali da permettergli l’uso corretto del materiale da immersione.

Il Open Water Scuba Diver  ti consentirà di effettuare immersioni  in tutto il mondo, in totale sicurezza fino a una profondità di 20 metri, in curva di sicurezza, con l'utilizzo del Mnemonic Deco System.


CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO 

Il Corso Advanced Open Water Diver rappresenta il completamento della formazione del subacqueo ricreativo, il rafforzamento di un programma iniziale con evidenti, e giustificati, limiti operativi. Il Corso permetterà di conoscere le grandi diversità tra una immersione in basso fondale e quelle a trenta metri di profondità.

Il Corso Advanced Open Water Diver porterà il subacqueo gradualmente alle immersioni che più di tutte sono praticate nei centri di immersione in tutto il mondo, in modo da essere un subacqueo che gestisce autonomamente la propria immersione senza doversi necessariamente affidare alle abilità e senso di responsabilità altrui.

Nel Corso Advanced Open Water Diver lo studente apprenderà quali sono i metodi corretti per eseguire immersioni fino a un massimo di trenta metri, affiancato da un compagno di immersione e senza oltrepassare i Limiti di Non Decompressione.

CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO 



Il vantaggio più conosciuto dell’immersione Nitrox rispetto a quella con Aria, è quello di consentire (a parità di profondità) l’aumento del tempo di permanenza sul fondo, senza superare i limiti di non decompressione. 

A questo si aggiunge il respirare una miscela ben filtrata, e, quindi, più pulita.

Vi è poi il vantaggio della riduzione delle problematiche legate all’assorbimento di Azoto

Inoltre, il Nitrox è un eccellente strumento per rafforzare concretamente la propria sicurezza in immersione che si materializzerà durante il corso.

Questo corso abilita all'esecuzione di immersioni subacquee entro i limiti della curva di sicurezza utilizzando miscele binarie iperossigenate (con concentrazione di ossigeno superiori al 21% e non oltre il 40%)

CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO 

il Corso Trim & Buoyancy Diver UTRtek è un programma didattico che introduce a livello REC alcune procedure del sistema Technical Correctly

Il corso Trim & Buoyancy Diver ti consentirà un approccio responsabile alle procedure di base, amplificando la tua sicurezza, aumentando il tuo divertimento, e riducendo significativamente il potenziale di rischio presente in qualsiasi immersione affrontata con equipaggiamento non idoneo e con procedure obsolete. 

Quello che vai ad iniziare non è quindi solamente un «corso subacqueo» ma l’apprendimento basilare di una filosofia di immersione e di un sistema.

Il corso Trim & Buoyancy UTRtek  è dedicato alle tecniche e procedure essenziali per effettuare immersioni in sicurezza e in maniera efficiente e fornisce al subacqueo ricreativo un contesto in cui avanzare nelle sue esperienze di immersione di base, senza spingersi troppo oltre il proprio livello e sviluppando maggior comfort e maggior competenza in acqua

CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO 

Nei primi anni '80 lo sviluppo di una configurazione con attrezzatura  standard ebbe inizio per merito di Bill Gavin e Bill Main, che all'epoca cominciavano a dedicarsi all'esplorazione delle grotte nel Nord della Florida. Il gran numero di subacquei che ben presto cominciarono a seguire la configurazione e le tecniche sperimentate ed utilizzate da quel team dimostrarono il beneficio ed i vantaggi di una configurazione pulita e standardizzata. 

Questa configurazione "pulita", idrodinamica e caratterizzata dal concetto di minimalismo fu in origine denominata Hogarthiana dal nome di Willian Hogarth Main. La regola è quella di utilizzare e portare solo ciò che serve e non tutto quello che forse potrebbe servire.

Questo è un sistema costruito per affrontare e risolvere tutti i problemi nel modo più spedito ed efficiente possibile. I componenti del sistema non possono essere arbitrariamente cambiati o tralasciati senza che ne risulti compromesso il sistema nel suo complesso, in quanto ogni sua parte è stata attentamente sviluppata in modo da essere complementare al resto del sistema  

Questo sistema di immersione è incredibilmente flessibile, lo si può usare in grotta, in mare, nei relitti e sotto i ghiacci; è ideale per immersioni tranquille a 10 metri di profondità, per lunghe penetrazioni in grotta o per immersioni impegnative su relitti; è il sistema giusto sia in caso di visibilità zero che in caso di acqua cristallina.    

CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO


Il corso Intro to Basic SKILLS UTRtek è finalizzato ad individuare e sviluppare le tecniche di base per l'attività subacquea, che risultano fondamentali indipendentemente dal livello di esperienza raggiunta dal subacqueo o dall'ambiente in cui questo si immerge. 

Il corso è dedicato alle tecniche e procedure essenziali per effettuare immersioni in sicurezza e in maniera efficiente e sviluppa una duplice funzione didattica: fornisce al subacqueo ricreativo, senza desiderio di un ulteriore addestramento, un contesto in cui avanzare nelle sue esperienze di immersione di base, senza spingersi troppo oltre il proprio livello ma sviluppando, allo stesso tempo, maggior comfort e maggior competenza in acqua. 

Al subacqueo tecnico invece, fornisce un Technical che sviluppa gli strumenti di base necessari per proseguire esperienze più avanzate e impegnative.    


CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO


Molti sub dichiarano il proprio disinteresse verso le immersioni profonde, ma è altresì vero che esse, le convinzioni, sono destinate in gran parte a dissolversi quando il sub principiante non è più tale. 

Cosa c’è da vedere “più in giù”?

La curiosità, il desiderio di vedere cose nuove, il fascino di un’esplorazione su di un relitto profondo, i racconti di altri sub o più semplicemente le varie fonti di informazione ( TV, DVD, riviste, cinema, siti web ecc. ) rappresentano una specie di canto delle sirene alle quali è praticamente impossibile resistere. La singolarità della questione è che non vi sono motivi “per resistere”. Al sub che desidera immergersi più profondo non sono richieste doti particolari se non le stesse già presenti nei corsi frequentati precedentemente, e cioè un appropriato senso di responsabilità e un addestramento specifico. 

Perché il limite di profondità a 30 metri 

Il limite di 30 metri quale profondità consigliata nelle immersioni ricreative ad aria, non è dato dai minimi Limiti di Non Decompressione ma dalla media della profondità delle immersioni in tutto il mondo e dal conservativismo in termini di tempi di immersione, assorbimento di azoto e sintomatologie da narcosi d'azoto.


CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO


Il limite di 40 metri quale profondità massima nelle immersioni ricreative ad aria, non è dato dai minimi Limiti di Non Decompressione solitamente indicati in 9/10 minuti compreso il tempo per la discesa.

Anche a 45, 50, 55 metri di profondità esistono precisi Limiti di Non Decompressione, anche se minimi. 

Il limite dei 40 metri esiste in quanto la casistica di centinaia di migliaia di immersioni ad aria, ha indicato che oltre i 40 metri gli effetti della narcosi da azoto sono inaccettabili perché rappresentano l’ideale “terreno di sviluppo” per incidenti anche mortali.

Immersioni oltre i 40 metri di profondità dovrebbero essere eseguite con l’ausilio di miscele respiratorie speciali realizzate principalmente per ridurre significativamente gli effetti della narcosi da azoto.

L’uso di queste speciali miscele richiedono un ampio bagaglio di esperienza, addestramento e una speciale attrezzatura. 


CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO

Il comfort è il desiderio di ogni subacqueo. Quando un subacqueo si immerge al di fuori della propria personale zona di comfort, gradualmente il piacere dell'immersione diminuisce. Una delle principali cause di questo calo di comfort è sicuramente il freddo.

Il sintomo più evidente degli effetti del freddo è un senso di fatica eccessiva alla fine dell'immersione, fatica che produce inevitabilmente un calo della motivazione.

Un subacqueo che si immerge con una muta umida ha una zona di comfort molto più limitata, rispetto a chi sceglie di immergersi con una muta stagna.


Fondamentalmente una muta stagna assolve al compito di mantenere il corpo asciutto, mentre la protezione termica viene demandata ad uno specifico sottomuta.

Si deve inoltre considerare come l’impiego di una muta stagna sia strettamente legato alla possibilità di effettuare delle immersioni ripetitive. 

I subacquei che non vogliono privarsi della possibilità di praticare il loro sport preferito anche in situazioni climatiche non estive, dovranno orientarsi verso l’impiego costante di una muta stagna.


CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO

Dal punto di vista dell'orientamento, le immersioni effettuate in parete o su una secca sono abbastanza semplici. Infatti, basta risalire lungo la parete o ritornare sul cappello della secca per essere di nuovo sul punto  di ingresso in acqua.

Durante una immersione non vi siete mai chiesti se la direzione in cui state andando è quella giusta per ritornare alla barca o a terra?

Alla fine di una immersione su di un fondale degradante, dover risalire in superficie lungo la sagola della boa segna-sub per "vedere" la direzione da seguire per ritornare alla barca o a terra è sicuramente fastidioso.

Imparare ad orientarsi in immersione non serve solamente a farci ritornare alla "base" e quindi a rendere più gradevoli e meno faticose le immersioni. A volte possiamo desiderare di tornare ad immergerci su un bel punto che abbiamo già visitato, e ritrovarlo è sempre una soddisfazione che rende più piacevole una immersione.

Per questo motivo, in questo corso, avremo modo di approfondire l'organizzazione e la programmazione dell'immersione, l'attrezzatura, e di conoscere nuove tecniche d'immersione come: calcolo della distanza, percorsi subacquei, uso dei riferimenti naturali ed uso della bussola.

L'orientamento e la navigazione subacquea sono abilità importanti per tutte le immersioni e trovano specifica applicazione soprattutto nelle immersioni notturne, in quelle con scarsa visibilità e di ricerca e recupero.

CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO

I motivi che “giustificano” una immersione notturna sono diversi e tutti importanti. Nel mondo sommerso è possibile riconoscere due differenti stili di vita animale: quella diurna e quella notturna. 

Fondali dove di giorno è difficile incontrare pesci, crostacei, molluschi ed altro, ecco che di notte si popolano di animali che durante le ore diurne restano al sicuro nelle loro tane in attesa del buio per andare a cercare cibo.

Di notte è naturale disporre di almeno una lampada subacquea e di conseguenza i fondali si riempiono di colori. 


Al fine di potersi immergere in una sicurezza reale, l’immersione di notte o con visibilità limitata, proprio a causa dell’assenza della luce naturale, necessita di accorgimenti tecnici supplementari. Questi accorgimenti tecnici saranno impartiti dettagliatamente in questo corso per Immersioni Notturne.

CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO

Le caratteristiche uniche della Wreck Dive fanno di questo tipo di disciplina, una delle attività preferite dai subacquei di ogni tipo. Anche se quasi ogni relitto è innanzitutto una testimonianza di un fatto spesso teatro di drammi umani, ecologici o commerciali, poterlo esplorare in immersione ha un fascino unico ed emozionante.


Inoltre, il fatto che un relitto non possa nemmeno essere spostato dal fondale sul quale giace (tranne quelli di dimensioni assai ridotte), rappresenta una garanzia per i subacquei, infatti, diversamente dai pesci, un relitto è sempre nel solito posto e quindi non vi sono sorprese di non trovarlo!

CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO

Questo corso abilita all'esecuzione di immersioni subacquee entro i limiti della curva di sicurezza utilizzando miscele binarie ed entro i limiti di profondità dettati dalla certificazione in possesso dell'allievo. Al termine del corso l'allievo sarà in grado di identificare e conoscere le specie subacquee più facilmente osservabili.

CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO

Questo corso fornisce conoscenze sulle problematiche di stress e Rescue in tutte le fasi delle immersioni subacquee e abilità pratiche sulle varie tecniche di salvamento subacqueo.  L'esecuzione di immersioni subacquee sarà entro i limiti della curva di sicurezza utilizzando miscele binarie. I limiti di profondità sono dettati dalla certificazione in possesso dell'allievo al termine del corso e dalla percentuale di ossigeno contenuto nella miscela


CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO

Il corso Recreational Correctly UTRtek è finalizzato ad individuare e sviluppare tecniche avanzate per l'attività subacquea, che risultano fondamentali indipendentemente dal livello di esperienza raggiunta dal subacqueo o dall'ambiente in cui questo si immerge. 

Il corso è dedicato alle tecniche e procedure essenziali per effettuare immersioni in sicurezza e in maniera efficiente e sviluppa una duplice funzione didattica: fornisce al subacqueo ricreativo, senza desiderio di un ulteriore addestramento, un contesto in cui avanzare nelle sue esperienze di immersione di base, senza spingersi troppo oltre il proprio livello ma sviluppando, allo stesso tempo, maggior comfort e maggior competenza in acqua. 

CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO

La domanda che origina il titolo a questa premessa è davvero speciale, da sola motiva la realizzazione del Corso Deco Deep Diver UTRtek e di questo Manuale.

Non tutte le domande hanno logicamente questa caratteristica, ma è la natura dell’immersione profonda, del suo fascino e dei suoi rischi a richiederne la realizzazione. Molti sub dichiarano il proprio disinteresse verso le immersioni profonde e manifestano soddisfazione dalle esperienze vissute entro i limiti di profondità stabiliti dai brevetti Open Water Scuba Diver ( 18 Mt ) e Advanced Scuba Diver ( 30 Mt ).

Non si hanno motivi per dubitare della sincerità di tali convinzioni, ma è altresì vero che esse, le convinzioni, sono destinate in gran parte a dissolversi quando il sub principiante non è più tale.

Lo scopo è quello di condurre su basi oggettive gli effettivi vantaggi e le effettive problematiche dell’immersione profonda, spesso incautamente considerata quale responsabile primaria degli incidenti subacquei.

Che l’immersione profonda richieda attrezzature, tecniche, ed esperienze superiori a quelle previste per un Open Water o un Advanced Scuba Diver non sorprende nessuno, ma non è l’immersione profonda in se stessa sorgente di problemi, bensì l’approccio superficiale del sub e naturalmente, l’addestramento. 

CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO

Il brevetto ADV Deco Deep Diver ti fornisce conoscenze e tecniche per essere abilitato ad eseguire immersioni fino a 40 metri di profondità con Deco-time massimo di 25 minuti, utilizzando come gas decompressivo Ossigeno puro al 100%.

CLICCA PER ACQUISTARE IL PIK DIDATTICO